Parlami della tristezza

"Julie, sogno ad occhi aperti" di Berthe Morisot
“Julie, sogno ad occhi aperti” di Berthe Morisot

Parlami della tristezza
del suo velo da sposa
delle lacrime alla cerimonia.

Dimmi di più
dello sconforto che hai ingoiato
del sorriso che ha girato
degli occhi che ha bagnato
del grigio che ha lasciato.

Ah, le nuvole.
Passano lente o veloci
e anche noi andiamo
a seconda del vento.

………………………………………………………………

Sono passati già sei mesi da quando ho pubblicato il mio primo libro, la raccolta di poesie La strada di casa. Sempre accanto a me, sulla libreria nel mio studio, ogni tanto lo sfoglio. Lo annuso, lo guardo, lo leggo. Lo amo. Poche parole che per me sono tutto il mio mondo. E adesso, sei mesi dopo, riprendo a scrivere nel modo più naturale possibile. Ultimamente mi sto dedicando anche alla prosa, ho scritto un racconto al quale tengo moltissimo e che ho intitolato “Al di là della paura”. Però la poesia mi chiama. Come un sirena, non riesco a resistere al suo canto. E mi ritrovo a scrivere in versi quasi senza volerlo. È un bisogno costante che mi rende libera.

Riparto, ancora una volta, senza uno schema preciso. Perché per me la poesia è qualcosa di magico che si scatena grazie all’istinto. Non programmo, non scelgo a priori quale argomento scrivere. Scrivo e basta, a seconda di come mi sento, delle emozioni che proprio in quel momento toccano il mio cuore. Può essere un evento che mi coinvolge in prima persona oppure no, può essere un sussulto, una carezza, una gioia o un dispiacere. L’importante è che il sentimento esca in tutto il suo splendore. E se qualcuno si ritrova nelle mie parole, ben venga. Adoro condividere ogni più piccola sensazione.

Per chi non conosce Poet River o è la prima volta che visita il mio blog: ad ogni mia poesia associo sempre un dipinto (gli altri quadri/parole nella categoria: Le mie poesie). Spero che questo viaggio nell’arte sia una piacere per gli occhi e per la mente.

E anche se i versi che leggete sopra parlano di tristezza, io sono felice. Felice di aver riabbracciato la poesia.

Giulia

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...