Riscoprendo passioni

Scrivere è la forma espressiva che più nutre il mio spirito. Forse a pari merito con la musica. Negli ultimi due mesi ho iniziato a collaborare con il giornale digitale Il Quorum e ho unito alla scrittura un’altra grande passione, quella per l’arte. Sto cercando di creare uno spazio tutto mio, di andare avanti a scrivere non smettendo mai di essere curiosa, credendo sempre nel potere della costanza.
Da novembre dell’anno scorso ho fatto il mio primo trasloco e ho cambiato due lavori. Se ripenso a quante prove difficili ho affrontato in così poco tempo mi sento la testa esplodere. Finalmente penso di aver trovato una sorta di equilibrio, credo proprio di essere felice… poterlo dire mi fa stare ancora meglio.

In questi primi giorni di sole ho deciso di non aspettare più. Desidero realizzare un mio libro di poesie e lo farò, auto-pubblicandomi. Vi risparmio le mille considerazioni su case editrici e quant’altro. Non c’è più nessuno in Italia dissnoopy-scrittoreposto a credere nei giovani poeti e a rischiare, a meno che non sia a pagamento… che discorsi. Le mie opere sono pronte, manca solo il tempo pratico per unire le cose facendo tutto per bene. Prevedo un’estate di assestamento e un autunno di ricco di novità, non è un segreto che da tempo premo per buttarmi nella prosa. Purtroppo la paura di non riuscire a concludere un romanzo mi frena molto, ma penso che sia perché non ho ancora le idee chiare su ciò che vorrei scrivere. Prima del trasloco ho scritto venti pagine e sono lì… ferme immobili. Mannaggia.

Ho capito che la vita può cambiare nel giro di pochi secondi. Un giorno puoi volere una cosa e il giorno dopo ne hai già scoperte altre dieci di migliori. In questo momento devo dire la verità: sono fortunata, e non poco. Sono riuscita a trovare un lavoro grazie al quale mi sento a casa anche quando non sono a casa. Ho riscoperto passioni che credevo di aver lasciato all’infanzia ed è come se la vita avesse voluto darmi un’altra occasione, una strada diversa per farmi capire che tutto è possibile e che non è mai troppo tardi.
Finita l’università pensavo che se non avessi trovato lavoro nel mio ambito di studi non sarei stata felice e l’ho creduto fino a pochi mesi fa. Adesso tutte quelle stupide convinzioni le ho gettate dalla finestra perché non si può mai sapere cosa ti riserva il presente. Sto provando sulla mia pelle emozioni nuove che mi danno un’incredibile sensazione di libertà.

Vi lascio con la serenità nel cuore e vi invito a leggere i miei articoli su Il Quorum a questo link.

Colgo l’occasione per ringraziare gli amici che nel corso della vita sono sempre l’appoggio migliore che una persona possa avere.

Giulia

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...